Piccola Edicola Trevigiana
Magazine gratuito di Cultura, Politica, Moda, Costume, Società (cioè froci, ladri, puttane, ubriaconi e vagabondi)
 
 
 
 
 
 
 

 
mercoledì, ottobre 06, 2004
  PIG69 - The Sequel
Torno a casa domenica mattina. Sono lucido e al tempo stesso rivivo i momenti passati. Sorrido da solo mentre guido, penso e ripenso alle belle persone conosciute, mi sento in sintonia totale col mondo. Non ho lesinato nè fatto lesinare nulla e a nessuno - probabilmente dentro ai miei jeans sto grondando, ma sento solo sensazioni piacevoli - non un bruciore, non un'irritazione. Nel retrovisore mi vedo onestamente un po' pallido - da dietro le occhiaie :) - ma via, c'è di che andarne orgogliosi, in sti casi.

..Penso e ripenso, dicevo: ma senza nulla togliere agli altri, penso e ripenso soprattuto ad uno: e la cosa mi dà solo piacere. Non ho nè la para del "chissà-se-lo-rivedo", nè quella del "chissà-come-me-lo-stacco-da-dosso": mi accorgo che in realtà nella mia testa sono ancora con lui, che adesso starà certamente dormendo, e la cosa mi dà mille sensazioni in una volta sola, tra cui una serenità incredibile.

Mi tira il cazzo, e continuo a guidare: devo andar piano, che senno' mi becco le multe elettroniche... tanto meglio.

La strada è sgombra, e senza smettere di guidare me lo tiro fuori, e mi masturbo: senza frenesia, ma molto appassionatamente - e quando vengo il mio pensiero è letteralmente incollato, anche lui, a quel ragazzo.

Arrivato a casa spedisco un paio di messaggetti.

E' ormai domenica sera: un mio amico mi dice se vado a PD al livesex show: eccome no. Ma tanto, lo sapevo che qualcun altro avrebbe chiamato.. e così accade: ci vado a Padova, e pure proprio nel locale del sexhow, e pure se poi l'amico che mi aveva chiamato per primo non aveva potuto venirci. Ok, lui lo rivedo e/o lo risento spesso... ma io là ci sono solo per riprendere un discorso lasciato sospeso poche ore prima. Con PIG69.

In un camerino non è che si possano fare le acrobazie - e di acrobazie non ne facciamo: facciamo semplicemente quello che io percepisco come del gran buon sesso, però, e poi ce la raccontiamo un po', a spizzichi e bocconi. E quindi torno a casa alle 5.

E' che non ci sono forse più abituato a ste cose, ma sta di fatto che mi piace attendere quella chiamata sul telefonino - forse perchè immancabilmente arriva - e mi piace chiamare quel numero - forse perchè immancabilmente risponde.

E perchè quella voce me lo fa tirare, e perchè mi fa però anche tenerezza, e perchè... Perchè, perchè.

X il momento continuiamo a spiegarci perchè non è il caso che si si veda come i ladri in settimana, visto che lui lavora alla notte, ed io di giorno: ma onestamente non mi pare un concetto così astruso. Però ce lo ripetiamo, tra le altre cose che ci raccontiamo.. quindi se mi conosco appena un pochino, una di ste notti mi sa che ci si vedrà.

O forse no, e ci vedremo invece domenica: ma non è questo ciò che conta, adesso.

Etichette:

 
Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home


(C) Storm, 2002

Homepages:

Soul Food To Go
N.B: Un Blog è pubblicato in ordine cronologico rovesciato: ciò significa che troverai sempre in testa gli ultimi inserimenti, e via via scorrendo verso il basso quelli precedenti.

Inizialmente vengono visualizzati gli ultimi 30 giorni (Blog corrente), mentre i mesi precedenti sono raggruppati nell'archivio qui sopra.

Soul food to go
Le mie foto
Nome:
Località: Treviso, TV, Italy

Powered by Blogger