Piccola Edicola Trevigiana
Magazine gratuito di Cultura, Politica, Moda, Costume, Società (cioè froci, ladri, puttane, ubriaconi e vagabondi)
 
 
 
 
 
 
 

 
mercoledì, ottobre 06, 2004
  PIG69 - l'Inizio
...della serie: valla a capire, la gente.
(ma va bene lo stesso, anzi, in certi casi va MOLTO bene!!)

PIG69: un nick evocativo - ma non certo così univoco - anzi, le sue varianti sono purtroppo abusate, semmai, e di solito proprio da chi di "pig" ha ben poco.. 4 foto di un (gran bel!!!! entrambi!) cazzo e culo a corredo (e capirai: ok, sei bbono, ma io sono romantico, invece, e mi interessa di più vederti la faccia...) ... poche, ma pur convincenti, parole nel profilo (2 profili, per l'esattezza).

Insomma, i siti dei suoi profili sono anche tra i miei preferiti, e la visione d'insieme è certo molto gradevole: ma come dire - fosse per quello e basta, non mi commuoverei troppo. Magari li avevo anche visti, molto probabilmente, ma non mi avevano fatto suonare nessun campanello, ecco.. intendo dire, nulla di più che un "ecco uno che probabilmente mi gusterebbe alquanto".

..Ma il ragazzone invece evidentemente ha più risorse di me - o semplicemente più buon senso: ora non ricordo se era partito da Twinpeeps o da qche mio altro profilo, ma sta di fatto che un bel giorno di luglio 2004 (il diciassette, se interessa), mi contatta via messenger. Per dirla tutta ricordo che il contatto iniziale era avvenuto tramite qche messaggino di qualche sito, ma che poi per far prima eravamo passati agli IM "canonici", che è meglio.

Vabbè: solite cose, più o meno: molti interessi evidentemente comuni, i parties, il popper, le mani, i culi.. Ma mi colpisce fin dall'inizio il suo modo di fare: mi accorgo ben presto che sto tipo si stacca decisamente dalla media dei contatti più "anonimi".


Ha quasi dieci anni meno di me, ma pare che abbiamo un presente abbastanza simile per quanto riguarda le attività preferite, anche se lui sostiene o mi lascia capire che è una cosa per lui più recente di quanto lo sia per me. A volte mi pare che si senta quasi "inesperto" (ma chi è esperto in ste cose??), e questo stride un po' con quelle che comunque restano le sue esperienze - e son certo che non sta lì a parlare a vanvera... Valli a capire, gli uomini.

A parte che non abita dall'altra parte del mondo, ma anzi, decisamente nella mia area di azione: ma poi è disponibile, gentile, allegro, simpatico, spiritoso, tranquillo, educato, intelligente, semplice... pur restando maledettamente sexy, intrigante e ben adatto al suo nick. Pare che faccia pure lui le peggio cose (il "pare" è d'obbligo quando non conosci la persona: chissà come mai così spesso si spaccano le montagne - IN MESSENGER...), e - pare - almeno in parte con la mia stessa beneamata cricca della "massacrada familia" ma ha un modo tutto suo di parlarne: da un lato di certo non è in imbarazzo, anzi; dall'altro non scade nella pornolalìa (x chi non lo sapesse, e gli piace: vuol dire "pornografia verbale" :), nè assume toni autocelebrativi, mai. E suona pure maledettamente credibile.

Spesso e volentieri chiede semmai qualche dritta (altra rarità: in genere tutti noi sappiam sempre tutto, vero?), o magari mi racconta di qualche intoppo o incidente di percorso - dal popper maldestramente entrato nel naso, alla serata pallosa in discoteca, o perfino mi parla dei fattacci suoi quotidiani, etc etc. Ma insisto: non mi annoia di certo, e che mi racconti qualcosa di bello o di antipatico, lui non scade mai nell'epica da sling, nè nel lamento, e men che mai nel'isterismo. E' anche dolce, credo - ma mai dolciastro: da non credere, eh? :)

Vabbè: stai a vedere che esiste una persona equilibrata, con una sana e consapevole libidine, verisimilmente pure di bell'aspetto - e che questa persona A) abita pure vicino a me, e B) pare interessata a me?? Credo che se, a dispetto delle sue ripetute proposte di incontrarci magari anche solo per uno spritz, non ci si era mai incontrati, la cosa sia dipesa da me.

Non certo per "tirarmela" o men che mai per disinteresse, ma - per una volta - forse per un po' di pessimismo mio: 'sto bell'omo mi incuriosisce molto, mi intriga pure - e non mi va di considerare l'ipotesi di una delusione post-conoscenza reale: mi piace così, e preferisco, per ora, lasciare le cose come stanno. Se poi ci conosceremo ad una qualche festa o seratina a tema, ben venga - tanto, vedo che abbiamo amicizie e frequentazioni comuni, pare.

.. Passa il tempo: mi rendo ben conto che gli input suoi verso di me sono ben di più e più frequenti dei miei verso di lui, ma lascio volutamente le cose così: probabilmente di roba da dirgli ne avrei parecchia, e se mai capiterà dal vivo, gliela diro': ma questo gioco l'ha iniziato lui, lui lo sta conducendo, probabilmente gli sta bene così, e se sta bene a lui, tanto piu' a me.


Il suo nick nella lista del messenger è passato quasi subito tra quelli che mi piace avere in evidenza - non fosse altro che x un saluto al volo: e così accade.


Chi usa ed apprezza i messengers, immagino sarà daccordo con me che ste cose son tra le più gradevoli, nella loro semplicità: senz'altro tra le più "vere".



Etichette:

 
Comments: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home


(C) Storm, 2002

Homepages:

Soul Food To Go
N.B: Un Blog è pubblicato in ordine cronologico rovesciato: ciò significa che troverai sempre in testa gli ultimi inserimenti, e via via scorrendo verso il basso quelli precedenti.

Inizialmente vengono visualizzati gli ultimi 30 giorni (Blog corrente), mentre i mesi precedenti sono raggruppati nell'archivio qui sopra.

Soul food to go
Le mie foto
Nome:
Località: Treviso, TV, Italy

Powered by Blogger